spinometria

01

Formetric 4D

Una postura corretta è il presupposto del buon funzionamento di tutto il sistema corporeo. Una postura scorretta invece va ad alterare il naturale equilibrio del corpo, causando disturbi significativi.

Anche se può sembrare strano, mal di schiena, formicolii, vertigini, mal di testa, torcicollo, dolori cervicali, dolori alle articolazioni, ripetuti traumi nello stesso punto e ridotta prestazione sportiva sono sintomi diversi tra loro che hanno spesso una causa comune nella postura scorretta.

Cosa fare? Ormai numerosi studi hanno dimostrato che gran parte di questi disturbi sono funzionali e non hanno origine strutturale, cioè morfologica, ossea. Alcuni esempi come un piede piatto, un’alterazione della vista, una malocclusione dentale o un blocco vertebrale possono causare degli squilibri posturali con sintomatologie dolorose a vari livelli. Non ha senso, perciò, ricorrere a diagnosi invasive con raggi X per cercare disturbi ossei, ma occorre una diagnosi diversa.

La soluzione? Arriva dalla ricerca dell’Università di Münster in Germania, che ha sviluppato, con fondi della Comunità Europea, una metodica non invasiva per individuare problemi funzionali: la spinometria formetric. Metodo senza raggi X che permette, attraverso la proiezione di bande di luce, la ricostruzione 3D della schiena e del bacino.

02

Pedogait

La piattaforma pedogait della DIERS è uno strumento di misurazione dinamica delle pressioni plantari integrato in un tapis-roulant: rappresenta quindi la tecnologia di punta nella valutazione delle caratteristiche dinamiche del cammino, consentendo il monitoraggio delle pressioni plantari e della forza applicata al suolo nelle diverse condizioni funzionali in cui la deambulazione può essere eseguita (ad esempio, modulando la velocità, la pendenza o la durata del compito).

La piattaforma pedogait può contribuire quindi all’individuazione di proposte ortesiche, interventi riabilitativi o dispositivi ergonomici per il paziente e lo sportivo, finalizzati alla soluzione di problemi di natura anatomica o disfunzionale e all’ottimizzazione della performance.

03

Leg Axis

Il laboratorio del passo può essere integrato attraverso il modulo leg-axis. Questa configurazione consente di eseguire lo studio della cinematica articolare in statica, o durante il cammino, valutando in sincronia con le informazioni baropodometriche e posturali le variazioni dell’allineamento degli arti inferiori. Particolarmente utile nella progettazione delle ortesi dinamiche, specie nello sportivo, l’integrazione di questo modulo rende davvero completo il laboratorio per l’analisi del passo.